Isolamento termico in alta quota con Schöck Thermoanker

“Schöck Thermoanker rappresenta l’alternativa ideale alle tradizionali soluzioni di ancoraggio per le pareti a doppia lastra e per le pareti prefabbricate. Può essere considerato il materiale del futuro per le aziende di prefabbricazione e per gli strutturisti” dichiara l’ing. Piero Bernabè, responsabile tecnico di Schöck Italia, azienda leader nei sistemi per l’isolamento termico ed acustico. “Grazie alla sua bassissima conducibilità termica, Schöck Thermoanker presenta straordinarie proprietà isolanti: l’elemento funge da collegamento nelle pareti a doppia lastra impedendo la formazione di ponti termici. Servendo sia da elemento di raccordo che da distanziatore, è indicato sia per l’ancoraggio di facciate in appoggio che per quelle a sbalzo e consente la produzione di elementi prefabbricati in calcestruzzo, perfettamente isolati dall’interno, di grandi dimensioni”. Le straordinarie proprietà isolanti di quest’elemento sono state dimostrate all’esame termografico: grazie all’impiego di Schöck Thermoanker è possibile evitare la formazione di ponti termici nella parete prefabbricata, con un conseguente risparmio energetico grazie all’efficace isolamento termico. Schöck Thermoanker può essere inserito facilmente nello strato isolante già perforato, permettendo di rinunciare alla dispendiosa schiumatura degli interstizi dei giunti presenti tra gli elementi in acciaio.

La sfida di questo progetto era la posizione del rifugio e le caratteristiche dell’ambiente circostante, che hanno concesso lo svolgimento dei lavori solo nei mesi estivi ed il trasporto del materiale da costruzione in elicottero. Oltre ad un processo costruttivo semplice e veloce, i pannelli prefabbricati dotati degli elementi Schöck Thermoanker assicurano un efficace isolamento termico, fondamentale nell’ambiente alpino soggetto all’imprevedibilità degli agenti atmosferici. Schöck Thermoanker, in fibra di vetro e rinforzato da materiale plastico, minimizza efficacemente i ponti termici e migliora notevolmente le proprietà isolanti delle pareti. Quest’armatura è altamente resistente alla trazione, durevole e presenta una bassissima conducibilità termica.

Il massiccio montano tedesco Zugspitze, che raggiunge i 2962 metri di altitudine, è una delle mete più ambite da escursionisti e amanti della montagna. A 1387 metri s.l.m., i visitatori si imbattono nel rifugio “Höllentalanger”, esistente dal 1893 e chiuso nel 2013 per l’estrema necessità di lavori di riqualificazione. La ristrutturazione è iniziata a maggio 2014 ed è stata portata a termine a giugno dell’anno successivo: la parete posteriore dell’edificio terrazzato, i muri portanti e quelli trasversali sono stati realizzati in cemento armato. Il seminterrato è stato costruito utilizzando dei pannelli isolanti prefabbricati. I pannelli isolanti del seminterrato sono stati accoppiati utilizzando gli elementi Schöck Thermoanker, che assicurano stabilità e isolamento, dimostrandosi una soluzione innovativa ed efficace per facciate energeticamente efficienti e per un ottimo comfort abitativo.

scaricati
Download - 300 dpi
zip, 7,06 MB
Download - 72 dpi
zip, 676,01 KB
Isolamento termico in alta quota con Schöck Thermoanker
docx, 30,74 KB
Isolamento termico in alta quota con Schöck Thermoanker
pdf, 300,41 KB
Schöck Newsletter
Rimanere sempre informati con le newsletter gratuite di Schöck.
Contatto
LOG_Daviso-PR-Agentur_16z9.jpg